Eventi speciali per un auto Speciale ............

 

Eventi speciali per un auto Speciale ............

 

Eventi speciali per un auto Speciale ............

 

 

Eventi speciali per un auto Speciale ............

 

 

Eventi speciali per un auto Speciale ............

 

 

Eventi speciali per un auto Speciale ............

 

 

Backstage DScal 2019 .......

Uno staff d'eccezione per un calendario diverso dal solito
Tredici set : dodici per le pagine interne ed uno per la copertina, realizzati in Toscana,
Volterra, la tenuta di Monterosola che ospita un'opera del lo scultore Mauro Staccioli , il borgo di Frosini , la città di
Pitigliano, arroccata su un colle di tufo, la vicina Sovana e la città di Chiusi
Afrodite, Dafne, Teti , Demetra, Euridice, Mnemosyne, Astrea, Athena, Era, Diana, Persefone, Estia e Gaia. E cinque dee Citroën!

I l lavoro di progettazione, la scelta dei dei costumi , della modella (Federica Cavazzoni) , degli accessori , il collegamento storico con le divinità classiche e la partecipazione di cinque dee Citroën , hanno permesso di realizzare un fantastico calendario che potete acquistare su questo sito :  http://www.archiviostoricocitroen.info/public/prodotto/dscal2019/

 

Continue Reading

Afrodite - Vera incessu patuit dea

Vera incessu patuit dea Secondo l 'Eneide di Virgilio, è proprio l 'eroe, Enea, a pronunciare questa f rase. L 'occasione è la visita di sua madre Venere (Afrodite, secondo i greci ) che gli si manifesta con le sembianze di una cacciatrice per comunicargl i che quel le dove è appena sbarcato sono le coste cartaginesi e che la città di Troia non è lontana. Enea capisce solo dopo di essere stato ingannato: quando la cacciatrice si è già allontanata, intuisce che si trattava di una divinità, perché " vera incessu patuit dea" : da come cammina s i intuisce che si tratta di una dea. Come del le dee, camminano le dee delle automobili : le ID, D e DS Ci troën, vetture che dal catalogo del di vino prendono persino il nome: DS, che letto alla francese suona DéeSse, che vuol dire appunto dea. Così come una dea in carne ed ossa è la modella che quest'anno ha posato per il calendario DS per i l 2019: Federica Cavazzoni , che ha interpretato dodici tra dee e ninfe che colorano le pagine del DScal2019 oltre alla divina in copertina: Afrodite, nella sua forma di divinità della bellezza, dell'amore, della generazione e della primavera. E anche di lei possiamo dire la stessa cosa: da come cammina, si intuisce la sua divinità.

Afrodite

Design For Life con la Citroen DS a Milano

In collaborazione con Elle Decor, che come noi festeggia il suo 25 anniversario quest'anno, e' stata allestita a Milano una mostra intitolata Design For Life, dedicata alla storia dello stile ed al design. La mostra e' stata aperta oggi e sara' visitabile sino al 24 maggio. Venerdi' sera, quattro DS classiche porteranno le autorita' alla conferenza di presentazione dell'evento, con arrivo davanti a Palazzo Reale. All'interno della mostra (che e' visitabile gratuitamente) troverete qualche altro frammento DS. Una ulteriore DS sara' esposta questa settimana (e piu' avanti in occasione del Salone del Mobile) all'inizio di Via della Spiga, dove un "totem" multimediale racconta la storia di DS e spiega i temi della mostra.

Designe For Life Milano

R.I.A.S.C. alla Fiera di Padova 2011

Dal 27 al 30 ottobre , si e' svolta a Padova l'edizione 2011 della fiera Auto e Moto d'Epoca, consueto appuntamento italiano con gli appassionati italiani dei veicoli d'epoca.Questa edizione del salone ha superato ogni precedente record, accogliendo ben 65.000 visitatori in periodo poco felice per l'economia mondiale e con un bi-glietto d'ingresso che ha raggiunto il con-siderevole costo di 18 euro: segno evidente che la passione per le auto d'epoca non ancora intaccata dalla crisi. Quest'anno, dopo un'assenza che durava dal 2009, il R.I.A.S.C. e' tornato a Padova con un grande stand dedicato alla storia sportiva della Marca e lo ha fatto grazie alla collaborazione di Citroen Italia, che ha sostenuto i costi delle aree e dell'alle-stimento, ma anche grazie ai Club 2CV di Beinette e Lodi ed all'IDeeSse Club, che hanno fornito le vetture esposte nello stand: sulla moquette rossa che ricopriva la superficie, era possibile ammirare una 2CV Cross, esposta a fianco di una se-conda bicilindrica, reduce dal raid in Libia organizzato dall'amico Bruno Pelligra nel 2008 ed una DSuper che riprodu-ceva la livrea arancione delle vetture che ospitavano i giornalisti ed i cineoperatori al seguito della Parigi-Persepoli-Parigi del 1971. Accanto ai tre pezzi storici, era esposta la Citroen DS3R3 dell'attuale Campionato Italiano Rally, vincitrice con Simone Campedelli del titolo Junior 2011. Lo stand ha fatto anche da sfondo alla presentazione del numero di ottobre del nostro Le Citroen, interamente dedi-cato alla storia sportiva della Marca e molti Soci hanno cosi' potuto ritirare a Padova la propria copia della rivista. La presenza del presidente onorario del R.I.A.S.C., Walter Brugnotti, nel giorno d'apertura della fiera, e' stata un'ottima occasione per scambiare opinioni e punti di vista e per rispondere direttamente ai quesiti posti di Soci sui temi connessi alle attivita' del Registro.!

Padova 2011

Citroen e DS Automobiles a Padova 2015

Due pietre miliari nella storia del "Double Chevron", a sottolineare il filo doppio - di immagine e filosofia progettuale - che lega l'attuale produzione DS con la tradizione Citroen. Ecco, in estrema sintesi, come e' stata la presenza del neonato marchio alto di gamma per Citroen all'imminente edizione 2015 di "Auto e Moto d'Epoca", al complesso fieristico di Padova. Piu' nel dettaglio, lo stand DS ha ospitato un esemplare di Citroen DS Decapotable del 1961 e una DS23 Pallas del 1974. La Citroen DS Decapotable, realizzata sul leggendario corpo vettura della DS opera di Flaminio Bertoni, venne presentata al Salone di Parigi 1960 e debutto' sul mercato a febbraio 1961. Costruita interamente a mano, permetteva a ciascun cliente di ordinarne un esemplare secondo specifiche individuali, grazie a un ampio catalogo di varianti per la tinta carrozzeria, per i rivestimenti dell'abitacolo e per materiali e colori dei tappetini. L'esemplare esposto ad Auto e Moto d'Epoca 2015, in colore Gris Antarctique e interni in cuoio bordeaux, venne costruito il 14 febbraio 1961: si tratta dunque di una delle prime unita'. La seconda DS che ha dato bella mostra di se' ad Auto e Moto d'Epoca 2015 e' l'ormai nota DS23 Pallas del 1974, serie che rappresenta il massimo, in termini di evoluzione motoristica, tecnologica, comfort ed eleganza, nella ventennale storia ID e DS. Presentata a settembre 1972, e' equipaggiata con il quattro cilindri dalla cilindrata portata a 2.347 cc per 124 CV; proposta anche nell'alimentazione ad iniezione elettronica, la sua velocita' massima sfiora i 200 km/h. La DS23 esposta a Padova, con carrozzeria di colore Gris Nacre', e' caratterizzata dal sontuoso allestimento Pallas con interni rivestiti in prezioso cuoio in tinta Tabac e vetri atermici azzurrati. Accanto ai due modelli storici, DS ha esposto ad Auto e Moto d'Epoca 2015 una rappresentanza della propria attuale produzione: si tratta, in questo caso, della nuova DS5 in edizione limitata "1955" (serie che porta in dote esclusive tinte carrozzeria - Blu Zaffiro, Grigio Shark, Bianco Perla a effetto perlato -, sedili in pelle pieno fiore ed elementi di personalizzazione con logo "DS 60 1955") ed equipaggiata con il BlueHDi 180 S&S abbinato al Cambio automatico EAT6 a sei rapporti.

Padova 2015

R.I.A.S.C. a Milano Autoclassica

Il RIASC (Registro Italiano Auto Storiche Citroen) presente a Milano Autoclassica 2015 con due stand di notevoli proporzioni: uno con la rappresentazione di tutti i club componenti il Registro con un modello per ogni associazione, l'altro in collaborazione con Milano Autoclassica dedicato esclusivamente ai 60 anni della DS, con una esposizione di numerosi modelli di DS di appassionati ed amici.

Autoclassica 2015

DS Automobiles con tre iconiche forme DS al Motor Show di Bologna

Presentata per la prima volta al pubblico al Salone di Parigi nell’ottobre del 1955, a DS stupi' il mondo per le sue forme uniche ed immediatamente riconoscibili. “Caduta manifestamente dal cielo”, come scrisse per l’occasione Roland Barthes, la nuova ammiraglia fu costruita per vent’anni in circa un milione e mezzo di esemplari con tre modelli di carrozzeria: berlina, break e cabriolet. Al Motor Show di Bologna, quest’anno DS Automobiles presenta tre esemplari in rappresentanza delle tre forme della DS classica: una berlina, una break ed una cabriolet.

Motorshow di bologna

DS Automobiles al Motor Show di Bologna

 

E' la prima volta che la DS, diventato marchio a se stante solo nel 2014, partecipa al Motor Show di Bologna. Nella prima nazionale della costola premium della Citroen sono di scena le Performance Line, ovvero le versioni piu' esclusive delle varie gamme, rappresentate nello stand da esemplari con tetto nero (oppure di vetro, nel caso della DS 5) assortito a diverse tinte di carrozzeria. Al centro dello spazio espositivo svetta tuttavia la concept E-Tense, coupe' elettrica da 402 CV accreditata di ben 310 km di autonomia. Altre speciali. Sullo stand emiliano c'e' anche la DS 3 Cabrio Performance Black Special, mossa dal 1.6 THP da 208 CV con cambio manuale a sei marce e differenziale Torsen; l’allestimento specifico prevede carrozzeria Black Matt, tetto nero notte e profili Gold. Un’altra DS 3 esclusiva e' la Performance BRM (39 esemplari in tutto), frutto della collaborazione con BRM Chronographes , maison di alta orologeria. Altra anteprima nazionale, la DS 4 Crossback Matt, in colore arancio: solo una delle otto nuove nuance opache che (con un sovrapprezzo di 2.800 euro) arricchiscono le possibilita' cromatiche della crossover francese.

DS Automobiles a bologna

Montenapoleone Designe Experience

In concomitanza con il celebre Salone Internazionale del Mobile, che si tiene qui a Milano durante tutta questa settimana con mostre in ogni angolo della metropoli, Citroen ha deciso di partecipare con un'iniziativa molto particolare, nella quale giochiamo un ruolo da assoluti protagonisti!In Via Montenapoleone, cuore del "Quadrilatero della Moda", dello shopping elegante e delle piu' celebri maisons sono state esposte 5 vetture: ognuna di esse rappresenta un decennio e sono abbinate, a distanza di un centinaio di metri l'una dall'altra lungo tutta la via, a una piccola casetta rossa arredata con gli elementi tipici delle varie epoche.Un sapiente mix di design di interni e automobilistico, insomma. Migliaia di passanti potranno cosi' ammirare e conoscere le nostre amate per un'intera settimana, di giorno come di notte, in un contesto di eleganza e raffinatezza.L'Ideesse Club e il RIASC fanno un bel figurone! Le quattro storiche sono state fornite con grande disponibilita' da quattro soci ...... scopriamole assieme.

Montenapoleone